In seguito ad una carie molto profonda e alla conseguente contaminazione batterica o in seguito ad un trauma, la polpa dentaria può andare incontro ad infiammazione ed infezione: è il quadro, spesso doloroso, della pulpite, che se non trattata tempestivamente, può evolvere in ascesso. A questo punto il danno è irreversibile ed è quindi necessario intervenire devitalizzando il dente.
Il trattamento di rimozione della polpa e l’otturazione dello spazio che occupa si chiama trattamento canalare o endodontico (vedi casi clinici).

 
 

Studio medico odontoiatrico Cioppi | Urbino, via Guido da Montefeltro, 35/G | All rights reserved